Chi vuole adottare “a distanza” uno o più bambini ricorre al tramite del Missionario, al quale viene versata una quota mensile che egli si impegna a spendere a favore del bambino adottato procurandogli, in tal modo, le cose essenziali: vestiti, cibo, materiale didattico.

Caratterizza l'”adozione a distanza” il fatto che l’adottante non venga a contatto diretto con l’adottato, del quale può tuttavia avere nome, cognome, foto e, se esiste, anche l’indirizzo.

Sarà il Missionario a tenere informati gli adottanti. E questo per molte ragioni: l’analfabetismo di molti bambini, mancanza del loro recapito, barriera della lingua. Ma soprattutto si vogliono evitare abusi da parte degli adottati: richieste di cose superflue e non opportune quali macchine fotografiche, radio, ecc.

Il Centro missionario per le adozioni a distanza nella nostra Congregazione è nato nel 1993 su iniziativa della Madre M. Silvestra Loi, allora Superiora generale, per aiutare i bambini del Cameroun (Africa). All’inizio i bambini adottati a distanza erano otto: tre nella missione di Belabo e cinque nella missione di Batouri. E’ bello constatare come nello scorrere degli anni “l’obiettivo carità” non sia rimasto circoscritto al Cameroun, ma si sia spostato nelle altre terre dove le Figlie di Virginia Bracelli operano.

Il centro Missionario oggi conta 404 bambini adottati, senza contare i ragazzi che non usufruiscono più dell’adozione perché, terminando di studiare ointerrompendo volontariamente gli studi, gli è stato trovato un lavoro: parrucchiere, giardiniere, falegname, infermiere.

Qualche giovane è entrato in noviziato come aspirante sacerdote e qualche ragazza come aspirante suora. A loro pensa, ora, la Congregazione di appartenenza. Molti altri hanno cambiato villaggio, alcuni putrtroppo sono morti a causa della malaria o di altre malattie.

Ringraziamo, con animo grato e riconoscente, il Signore che sempre guida il cammino di chi a Lui si affida, che ispira i progetti di bene per le sue creature. Ringraziamo la Madre M. Silvestra Loi, che ha accolto l’ispirazione dello Spirito; la Madre M. Chiarina Passarelli, che ha permesso di continuare questa iniziativa; le consorelle che operano nelle varie case della Congregazione ed i benefattori che, con impegno costante e generosità crescente, aiutano i bambini a formarsi, a vivere con dignità e gioia, coltivando il seme della speranza per un “nuovo domani”. Leattuali 404 adozioni sono così distribuite: Cameroun 218;Fillippine 115; Brasile 38; El Salvador 24;Roma 2, Congo 4, Nicaragua 4.

 

Come adottare a distanza

Le offerte arrivano al Centro Missionario tramite vaglia postale, assegni bancari, a mano e nel modo più conveniente ai benefattori e cioè: mensilmente, bimestralmente, trimestralmente, semestralmente, annualmente.

Dal mese di aprile 2004 il Centro Missionario ha un suo Conto Corrente postale: n. 53388732 . A tutti rispondiamo con ricevuta che ha solo valore affettivo e di promemoria, non fiscale.

E’ possibile prelevare il Conto Corrente per le adozioni a distanza da questo sito.

Periodicamente le offerte giunte si inviano nelle rispettive missioni indicando l’importo per ogni bimbo e lo aiuterà a studiare, nutrirsi, curarsi e a costruirsi un futuro migliore. Una simbolica rimanenza giace nella banca, pronta ad essere prelevata per i bisogni dei bambini in adozione.

Quale bimbo viene adottato e perché?

La preferenza dell’adozione va al bimbo veramente bisognoso per aiutarlo a crescere, a studiare, a nutrirsi, a curarsi, a farlo sentire amato, a costruire per lui un domani migliore.

Quali documenti occorrono alle suore per l’adozione?

Inviare al Centro Missionario della Congregazione, via Mattia Battistini, n.256 00167 Roma Italy:
1) Il certificato di nascita del bimbo;

2) La foto (non da tessera);

3) La situazione di partenza del bimbo (profilo umano- sociale – economico – familiare).

Il bimbo viene adottato subito?

Appena giunge al centro missionario la richiesta di adozione a distanza, si provvede ad inviare i documenti agli adottanti.

A che cosa serve la quota offerta?

La quota offerta serve esclusivamente per il bambino e va utilizzata per le spese relative alla sua salute, per la scuola, per il cibo.

Puoi mandare la tua offerta tramite il conto corrente n. 53388732 intestato alle Figlie di Nostra Signora al Monte Calvario Via Mattia Battistini, 256 00167 ROMA. Il codice IBAN é IT X067 0103 2000 0005338872.

Il tuo CINQUE PER MILLE a tanti bambini bisognosi nei Paesi di Missione sostenuti dalle suore Figlie di Nostra Signora al Monte Calvario. Nella dichiarazione di reddito 730 o UNICO oppure consegnando la scheda allegata al CUD in Ufficio Postale o Banca. Firma prima sezione: sostegno volontariato. Indica il codice fiscale: n. 02507110589. Sede Figlie di Nostra Signora al Monte Calvario Centro Missionario Via Mattia Battistini, 256 Contratta Sr Maria Alfonsina

Telefono: 06 6278759 o E-mail: alfonsinamassaro@yahoo.it

IMPORTANTE:

  • La foto, i disegni, gli scritti, le relazioni con i bambini mantengono viva, dinamica e gioiosa l’iniziativa e contribuiscono ad entusiasmare le persone a compiere il bene.
  • Per chi opera in questa iniziativa è doveroso operare con carità, impegno, trasparenza, rettitudine.
  • Quali documenti occorrono  alle suore per l’adozione

Per richiedere informazioni sulle adozioni o per adottare a distanza potete contattarci tramite il modulo che trovate qui sotto: